Buon Natale Lega 2014

Come ogni anno arriva il Natale con il suo carico di tradizioni e appuntamenti di festa che scandiscono queste fredde giornate.
Ma quest’anno la nostra bella amministrazione comunale ha voluto scaldare il Natale magentino con una azione molto discutibile.

Ci hanno regalato un bel presepe “diverso”. Via statuine e capanne di legno, via pastorelli e ambientazione. Nella fredda, grigia e tetra piazza Liberazione ( altro regalo di una vecchia amministrazione di sinistra) hanno piazzato 6 balle di fieno. Balle magistralmente dipinte poi da abili writers, ne diamo atto, creando una composizione diversa dal solito innovativa per certi punti di vista ma sicuramente decontestualizzata quasi a sembrare di essere stata parcheggiata lì perchè non si trovava alcun posto dove riporla.

A corollario dell’opera discutibile si è vista crescere l’attenzione dei cittadini, i quali sui social si sono lanciati in acrobazie da tastiera di ogni genere. E proprio durante tali esercizi acrobatici la Presidente del Consiglio Comunale Eleonora Preti ad un tratto esprime il fatto che il Presepe Diverso è opera completamente gratuita.

Ohibò, un’opera gratuita? nel mondo di oggi oramai dove anche la lealtà delle persone si misura in denaro ? Ci pareva strano. E infatti…

Mettendoci a cercare risaliamo al documento redatto dal Responsabile Servizi al cittadino che dichiara la spesa di 2632 Euro per la realizzazione dell’opera. La nostra sfiducia nel genere umano è salva, le persone hanno ancora un prezzo, e che prezzo dato che nella zona altre amministrazioni hanno dato in commessa la realizzazione di questi presepi o opere legate temi natalizi.

Insomma una amministrazione che impone e per imporre si arrampica sugli specchi vendendo opere come se fossero fatte da persone del territorio e a costo zero. La triste realtà è che non è realizzato da persone del territorio ma da ragazzi delle provincia di Lecco e il tutto non è affatto gratuito.

Dopo una settimana di silenzio ripartono all’attacco dando i numeri e i costi delle spese della passata amministrazione per eventi quali “Battaglia” e “Natale” peccato non fossero soldi del comune ma arrivassero da sponsorizzazioni per la promozione territoriale.

Piuttosto che ammettere la brutta figura si mordono la lingua dando la colpa a noi di avergliela strappata.

preti 1preti 2 Buon Natale dalla Sezione Lega Nord di Magenta

Basta invasione! Facciamolo per i popoli dell’ Europa e dell’Africa. Se proprio dobbiamo spendere 300 mila euro al giorno, aiutiamoli a casa loro!
Il 18 Ottobre tutti a Milano!
stop_invasione
Sono passati due mesi oramai, dopo la nostra manifestazione ancora nessuna notizia di come la prefettura e gli enti preposti vogliano gestire le condizioni dei 100 immigrati inviati alla “Vincenziana”.
Non sappiamo a che punto siano le procedure di riconoscimento, se mai siano cominciate. Quel che sappiamo è che queste persone sono libere di girare, senza documento alcuno, per la Città a qualsiasi ora del giorno e della notte. Li ritroviamo in piena notte presso le zone a Wifi gratuito, come Casa Giacobbe, con cellulari, quando sappiamo che vi sono orari di entrata e uscita che “dovrebbero” rispettare.
Pensiamo che i cittadini debbano essere informati, sia per motivi di trasparenza, sia per motivi di chiarezza, lasciando così che le chiacchiere inutili o che notizie false vengano fugate, dando un’ idea definita di come si vuole arginare tale emergenza e cosa si sta facendo almeno a livello locale.
Di cosa si stia facendo invece su scala nazionale ed europea ne abbiamo prova ogni giorno dalle notizie che arrivano: sbarchi incontrollati e salvataggi di gente che paga fior di quattrini per essere stipata e stivata su scialuppe a stento galleggianti. Politiche immigratorie scellerate che ci vedono soli e lasciati in balia degli eventi mentre l’europa sta a guardare. 300 mila euro al giorno bruciati in una operazione che di umanitario ha ben poco e che non risolve nessuna situazione.
Magenta è specchio della totale disorganizzazione vigente, dove 100 persone vengono lasciate qui senza regole, liberi di scappare, come già accaduto, in modo che l’Italia non debba sottostare agli accordi di Dublino che prevedono la permanenza dell’immigrato nel primo paese dove chiede asilo.
Per questo la Lega Nord di Magenta con tutti i suoi sostenitori e amici ribadiscono il NO a queste assurde politiche immigratorie. Sabato Domenica e Lunedì ci troverete nelle vie e nelle Piazze di Magenta e Sabato 18 Ottobre porteremo la nostra voce in Piazza Duomo a Milano, per noi, per la nostra gente e per tutti i popoli vessati da situazioni insostenibili e da assurde politiche autodistruttive. Noi siamo dalla parte dell’Europa che salvaguardi i popoli, non che li annienti.
Basta invasione! Facciamolo per i popoli dell’ Europa e dell’Africa. Se proprio dobbiamo spendere 300 mila euro al giorno, aiutiamoli a casa loro! Il 18 Ottobre tutti a Milano!
Sez. Lega Nord Magenta

Veramente indecoroso quello che si è scoperto nell’Ex Area Cral.

Due persone, magentine, italiane costrette dalla crisi e dai tempi a vivere negli spogliatoi del campo sportivo. Una storia che non avremmo mai voluto leggere per due persone che hanno lavorato e si sono date da fare nella cittá, ricavandone cosa, l’esser messi nel dimenticatoio.

Una vera sconfitta per il Comune e la politica tutta, che non riesce più a farsi portavoce delle preoccupazioni e dello stato dei propri cittadini.

Non sappiamo come siano finiti in queste condizioni e a chi e se abbiano fatto richiesta di aiuto, ma la Lega Nord Sezione Magenta è unita alla cittadinanza nel chiedere a gran voce che la situazione venga risolta al più presto.
Ad oggi nessuna presa di posizione da parte della amministrazione comunale lascia senza parole. Giunta in prima linea per gli immigrati ma silenziosa sui bisogni primari dei concittadini.

Si indaghi sulla realtà che ha messo questi due cittadini in queste condizioni e si cerchi un posto per loro.

Proponiamo che qualora non si trovino posti in alloggi popolari o strutture adeguate i due cittadini siano ospitati alla Vincenziana.
Fatto è che due cittadini che vivono, lavorano e pagano le tasse sul nostro territorio non possono e non devono ridursi in queste condizioni nel 2014, qualsiasi sia la loro storia e condizione sociale.

Sezione Magenta Lega Nord

Contro l'assurda politica migratoria

La Lega Nord Sezione di Magenta insieme alla Provincia del Ticino, agli amici piemontesi, al Segretario Federale Matteo Salvini e ad altri tanti militanti e amici, scende in Piazza contro scelte scellerate che questo governo ha intrapreso verso le emergenze umanitarie del sud del Mondo.

128 Immigrati portati a Magenta in una struttura che era ad uso dei nostri poveri ma che per mancanza di fondi fu chiusa due anni fa.
Ad oggi non solo si sono trovati i soldi per riaprirla ma anche si è fatto tutto nell’arco di 48 ore, in barba alle lungaggini della burocrazia che ognuno di noi subisce ogni giorno.

Precisiamo che i 128 poveri ragazzi non hanno colpe, solo di trovarsi vittime di un sistema malato e FALSObuonista che li usa come merce scordandosi della loro dignità umana.

Noi gridiamo AIUTIAMOLI A CASA LORO! Noi siamo contro il sistema FALSObuonista perchè 300.000 euro al giorno per farli morire e dargli false speranze sono una vergogna!!!

Calendario
dicembre: 2018
L M M G V S D
« ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
LA PADANIA
Archivio Articoli
Salvini A Magenta, contro le scellerate politiche migratorie
Maroni a Magenta
1996 Dichiarazione di Indipendenza
Miglio 1994